Shop Mobile More Submit  Join Login
About Deviant Premium Member bonamini guidoMale/Italy Groups :iconwriters-club-group: writers-club-group
 
Recent Activity
Deviant for 8 Years
2 Month Premium Membership:
Given by an Anonymous Deviant
Statistics 367 Deviations 69,711 Comments 121,753 Pageviews

Newest Deviations

Favourites

Groups

Friends

Activity


Il nove code sentenziò sicuro a quella vista"Tobirama senju era pazzo... ha cercato di ricreare una tecnica che l'avrebbe ucciso nell'utilizzarla appieno."
"Tu che ne dici Naruto?"chiese tranquillo Shikamaru,girandosi leggermente  per guardare l'altro negli occhi  azzurri."Era pazzo?"Naruto guardò negli occhi il moro e capì che Shikamaru aveva per quella domanda la sua stessa risposta e si girò verso il nove code ,lo sguardo privo di dubbi.
"Una tecnica che riporta in vita qualcuno al prezzo della propria non è pazzia ma un atto di fede."Si rigirò,sorridendo a Shikamaru. "ma forse i bijuu non possono capirlo."
La volpe soffiò"Sei veramente infantile,Naruto."raschiò con gli artigli il pavimento della gabbia."esistevano già jutsu in grado di riportare in vita una persona deceduta."
Nekomata concordò "Infatti,il kiubii ha ragione... ti confondi con quello che Nagato a fatto a Konoha. Il rinne tensei permette invece di riportare in vita molti individui ed è quindi perfetto per vincere una battaglia."sorrise allusivo per il suo pensiero. "Su diglielo Shikamaru ...  non è ovvio che Tobirama Senju pensasse di usarlo per rimettere in piedi il suo clan, dopo averlo mandato a morire in gran numero?Io lo so e tu lo sai, forse ... ti dà però fastidio accettarlo. In fondo anche tu hai … sentimenti."Si avvicinò,la voce che prometteva la rivelazione di verità scomode. "Miti che ti hanno guidato,sorretto nel tuo doloroso esistere ."Shikamaru lo conosceva bene quel tono, dato che spesso lo sentiva dalla sua stessa bocca. Nekomata sapeva molto di lui e sapeva perciò come fargli male,molto male ,inoltre desiderava farglielo,indebolirlo per diventare il dominante nella loro relazione. Al giovane si appesantì il respiro ed istintivamente la sua mano si portò alle pillole e ne ingoiò una. Il nibi  continuò."Ripensa all’edo tensei.Uno come lui è solo un..."Non finì la frase perchè un torii ligneo gli aveva preso il collo.
Lo shinigami si girò,per vedere Naruto con la destra protesa e lo sguardo deciso."Chiariamo un punto Nekomata ...  una delle pochissime cose che non puoi dire in mia presenza è qualcosa di sgradevole contro i miei predecessori."
"Intendiamoci."allargò le braccia e sbuffò"a me il vecchio nidaime non piace troppo ... non mi piacciono sue  creazioni come l'edo tensei e la radice, non mi và cosa sto scoprendo qui e non mi và neanche come sono venuti su molti dei suoi allievi a cominciare dal vecchio bastardo che io proprio non digerisco." fece una smorfia infantile d' irritazione, grattandosi la nuca ed avanzando verso il nibi."Inoltre...  i programmi di studio all'accademia da lui ideati mi hanno sempre perseguitato nella persona d' Iruka -sensei, sbattendomi spesso in punizione quando volevo solo farmi delle risate..."
"Però... "squadrò il due code,abbattendone il potere col solo suo sguardo inflessibile. "... Shikamaru si siede sempre sulla sua testa,nel monumento degli Hokage. " avanzò verso la testa imprigionata del nibi." Se merita il rispetto di Shikamaru ...  dello shinobi che io ho voluto come primo consigliere... offendendo il nidaime si offende lui."mise il piede sul muso del nibi che sibilava."E per  farlo in mia presenza ti servono più code,chiaro?"
"..."Il nibi guardò naruto, poi il kiubii nella gabbia che sogghignava e di nuovo il giovane. "sei arrogante,proprio come lui... proprio una bella accoppiata."
Shikamaru intanto era tornato a riflettere sulle rivelazioni avute."Naruto… quando eri trafitto dalle sbarre nere di pain  ti sentivi… come dire … come se il tuo chakra fosse analizzato ?"
"Analizzato?No direi solo disturbato." replicò il biondo."certo era molto sgradevole."
Il moro fece un sorriso verso Nekomata."Per voi Bijuu dev’essere la cosa più vicina alla tortura,vero?" sfiorò il corpo della bestia coda"siete solo chakra in fondo."
Naruto apparve perplesso."Torturarli ?A che servirebbe?"
"A quello che serve torturare chiunque altro,Naruto."replicò tranquillo l'altro. "Informazioni e conoscenza."
"…"tutto l'astio e la baldanza del nibi si ritrassero mente si sfilava da sotto il supporto ligneo,tenendo la testa bassa.
"Nekomata!!!!" L'urlo del kiubii fu accompagnato da un vento caldo,proveniente da lui che si protendeva furioso oltre le sbarre per quanto poteva,verso il nibi."Tu e gli altri ...non gli avrete parlato del vecchio,vero?"
Naruto guardò il nove code poi il nibi,interrogativo."Vecchio?"
"Il rikudo ,Naruto"rispose tranquillo Nara "L’interrogavano su di lui,le sue tecniche e le sue creazioni, come i  tesori della nuvola. Tutte armi di prima categoria per la guerra che imperversava. Gli Uzumaki erano maestri d’ogni forma di tecnica di sigillo …"continuò nella sua esposizione"...  sapevano quindi bene che un bijuu sa ogni cosa che un suo portatore sa . Anche se per lui non ha utilità pratica. Infine,interrogandoli hanno saputo tutto sul rinnegan ed anche del jubi."
"Pensate …" la voce del nibi era esitante da principio poi esplose,spezzando il torii,con un’artigliata."Pensate di sapere? Non sapete proprio niente. Okami non era un semplice soprannome dato loro." disegnò rapido nell'aria  con l’ artiglio il kanji  -okami-"era il loro vero ,ultimo proposito."
"Okami(lupo)" disse poi,mentre il kanji si modificava,cambiando di significato ma non di pronuncia."o-kami"(dio inteso come dio supremo.)
"Dio?In che senso... come pain?"
"Quello che vuole fare Madara, Naruto."rispose calmo ancora Shikamaru ,che aveva già capito prima che Nekomata pensasse di stupirli. "ricreare il jubii e divenirne i jiinchuriki."
Il nibì annuì."Ma non potevano … gli mancavano comunque due pezzi fondamentali anche se ci avessero catturati tutti."si erse arrogante."Il rinnegan per evocare il secondo pezzo: il gedo Mazo."
"Perché serve il gedo mazu?"Chiese tranquillo il moro. Nekomata si zittì,capendo d'aver detto troppo per la furia.
"E’ il cadavere del jubii, privato del chakra."rispose il nove code,scuotendo la testa."Idioti … perché avete parlato?"
"Non potevano averlo senza rinnegan."Replicò rabbioso il nibi all'altro“non avevano la componente necessaria”
Il kiubi s'infuriò anche di più."Quello che ho visto sul petto di Tobirama Senju cos’era,testa di lisca?Tu e gli altri … avete sempre detto che vi sottovalutavo perché avevate meno code di me. "
"Quel falso rinnegan era del tutto inefficace... Tobirama Senju infatti riuscì ad impossessarsi solo di tre aspetti del rinnegan:il patto esterno, ningendo(umano) e jigokudo(naraka).Ed a grande rischio… tentò una sola volta d’evocare il gedo e quasi ne rimase ucciso."    
"Hanno fatto il tuo stesso errore Kiubii : sottovalutazione."disse Shikamaru al nove code. "pensavano che un’ umano senza rinnegan non potesse raggiungere il gedo mazu,ovunque fosse … forse la storia del rikudo che ha creato la luna è vera?"
"In parte sì." ammise il kiubi."comunque è lassù ,irraggiungibile."
Nekomata rise sarcastico."Ah certo,sai che sorpresa infatti  a ritrovarmelo davanti e finirci dentro ,grazie a quel moccioso di Nagato …  comunque ,appunto , loro non avevano nessun contenitore."Fece una smorfia saccente"dirgli quelle cose ci ha permesso d'evitare d'essere punzecchiati a lungo,tranne per i prelievi di chakra."
Shikamaru scosse la testa,il tono di rimprovero."Avete rischiato,invece Nekomata ... avevano qualcosa in cui rinchiudervi tutti e nove ,un sostituto per l’involucro mancante." evocò nella sua mano una proiezione del suo pensiero,un cubo che ruotava su sè stesso,deformandosi e ricostituendosi."il tesseratto che si trova qui."
"Chhh…"A quella vista il nibi fremette. "non … non..."
"stai zitto,fai più bella figura." l'apostrofò il kiubi,disgustato.“ha ragione... capisco che Isinode non ci fosse arrivato... ma tu..."
"hmmm… sono un po’ confuso…"Naruto alla fine riuscì ad intervenire anche se il tono era incerto,adesso. "ciò il vecchio secondo ed il bis-bis Hamaru… erano i malvagi?"
"Non hai sentito la domanda ,gatto?"Disse il novecode "sono interessato anch’io... parla."
"Raccoglievano potere per sostenere Hashirama Senju… anche a sua insaputa,visto che non approvava alcuni dei loro metodi."

"Già… rispettabilità."annuì Naruto “come fanno gli anbu.... ehi" "anche gli anbu li a fatti il vecchio nidaime, vero?"
"Tobirama faceva molte cose all’insaputa del fratello … avevi ragione su quelle pillole Shikamaru."continuò il nibi " aveva sbloccato il potere del pozzo ma era totalmente dipendente dal divorare ma poi hanno rinunciato ed Hashirama ci ha dato via per accordarsi con gli altri kage … Hamaru era già sparito da tempo..." concluse il bijuu- gatto"sinceramente sono felice di non ritrovarmeli mai più davanti."




In quel momento,a Konoha,in una certa parte del cimitero.
Tre figure incappucciate guardavano una fossa aperta di nascosto in un momento imprecisato delle precedenti dodici ore."Che significa secondo voi?"disse Kakashi ,grattandosi la tempia e guardando la buca vuota. "Chi può aver avuto motivo di trafugare il cadavere del secondo,trascurando che l’ha fatto senza difficoltà?"
"Non era un possessore di forme peculiari e la sua anima è rinchiusa nello shinigami." Shino si espresse velocemente anche  nel chiarire."Non ha quindi utilità per un'edo tensei ed Orochimaru lo possiede in ogni caso. Così come non ha senso coltivare le sue cellule."
"Se posso fare un'osservazione da anziana." Disse Tsunade nel prendere un’ oggetto nella fossa "questo è interessante, per quanto altrettanto strano"
Il rokudaime prese l’oggetto."Un'offerta votiva?"
"Ho già visto questa composizione... era usata dal clan Uzumaki per scusarsi di dover disturbare un deceduto onorevole."  La mise via con attenzione”Mito,mia nonna ,ne aveva composte due quando spostarono dei suoi congiunti da Konoha ad Uzushio.”
Kakashi era decisamente perplesso."E chi potrebbe averla lasciata,qui ed adesso?"



La luce azzurra che filtrava dall’alto illuminava in modo ancora più tetro Hamaru Uzumaki mentre si toglieva la maschera con cui aveva appena eseguito il rilascio del sigillo dello shinigami.Il suo ventre si sta rigenerando tra i lamenti delle anime rabbiose che incontravano la loro estinzione per permettergli ciò.
Osservò gli altri elementi del suo intento. A destra un edo tensei immobile,statuario e non attivato, ma che ora conteneva una delle anime che aveva liberato .A sinistra una bara in legno ,recante il simbolo di Konoha,che conteneva un cadavere con una forte rassomiglianza all’ edo tensei, nonostante fosse in decomposizione da decenni. Strinse la mano destra del cadavere,come a cercare di riscaldarla,generando uno scricchiolio.
"Tobirama... guarda come ti sei ridotto."disse tristemente,scuotendo la testa. "ma non devi preoccuparti... sarai totalmente nuovo."Aprì il kimono rosso e mostrò il corpo totalmente tatuato di sigilli interconnessi. Compose dei sigilli con le mani poi sul petto i sigillo si modificarono divenendo una serie di cerchi concentrici,con un punto sul timo. Dietro di lui  apparvero delle fiamme violacee e poi un grande volto bianco e viola che apri la bocca cavernosa ed ingoiò il cadavere,cominciando a masticare.
L’ Uzumachi allungò la destra sulla rianimazione e gli strappò l’anima, utilizzando il ningendo ,gettandola nella bocca della grande testa. Il corpo si frammento ,rivelando la donna sacrificata. Per Hamaru doveva ritenersi onorata d’aver dato la vita perché  uno come Tobirama senju potesse risorgere a nuova vita. Ascoltava ancora il masticare del jigokudo.
Ci sarebbero volute molte ore perché l’opera si concludesse .Quando fosse stato vicino il momento si sarebbe spostato nel luogo che riteneva più adatto per la rinascita dell’ao-okami.
shinigami 62
ora si che  che sono C**** XD
Loading...
Shikamaru Nara,lo shinigami di konoha ,era per molti la personificazione della paura ma anche lui conosceva il terrore che ti rende impotente o per meglio dire l'impotenza che ti può riempire la certezza di morire .Ora era nella profondità di della sua personale fonte di terrore.
Era disceso sul fondo del pozzo,con molta più facilità di quanto pensasse e l'aveva guardato con l'esperienza guadagnata in anni come elemento di rango del mondo degli shinobi e perfino Nekomata aveva guardato con lui ma alla fine nè lo shinigami nè il suo gatto avevano visto nulla di più di quello che ricordava il genin dodicenne che c'era caduto: buio,roccia,umidità e terriccio.
Ad un certo punto aveva tirato fuori un kunai.Si fermò un attimo interdetto,guardando il suo volto riflesso nella lama,credendo che ci fosse qualcosa di strano sul suo lato destro. Come se il suo volto non fosse il suo,non del tutto cioè. Strano.
Gli era capitato anche quando aveva usato la prima maschera come membro della radice. Aveva voluto cambiarla da quella completamente liscia che gli avevano dato ad una dal volto animale. Eppure non aveva problemi a vederle indossate ad altri. Si coprì  con la mano la parte del viso ma non sentì nessuna inquietudine. Scosse la testa,scacciando questi ricordi nella sua mente -dove Nekomata li studiò per suo interesse-  e si accucciò , cominciando ad incidere la roccia,compiendo più passaggi per incidere a fondo. Passarono così quasi due ore in silenzio,escluso il rumore del suo incidere la roccia , poi alzò lo sguardo per guardare l'essere dalla pelle scura sopra di lui,armato di artigli crudeli. “Jugo…”Jugo regredì alla normalità nella parte superiore del corpo, mantenendo cosi tutte le estremità adatte a rimanere ancorato alla parete. Shikamaru guardò gli occhi dell'altro ed abbassò lo sguardo,leggermente imbarazzato, continuando ad incidere la roccia.”Sì...  lo so ,non dovrei essere qui.”
”….”il giovane si avvicinò ancora ed allungò la zampa destra,regredendola in forma umana, accarezzandogli i capelli, sorridendo leggermente ”no,và bene … solo potevi chiedermi d’accompagnarmi.”
Shikamaru s'interruppe nell'incidere,concedendosi un mezzo sorriso.”bè … adesso sei qui.”Riprese e per alcuni minuti non si sentì di nuovo altro in quel pozzo roccioso.
Jugo alla fine sospirò.”Cosa cerchi?”
”Ottima domanda … ma non so risponderti.”disse Nara nell'indicare l'ambiente circostante con il kunai ”ma anche se  niente si crea dal niente...  chiunque o qualunque cosa mi abbia … cambiato ”di nuovo riprese ad incidere con decisione una linea nella parete ”non ha lasciato tracce .Che sia opera del clan Uzumaki o qualcosa preesistente prima del loro arrivo qui ... niente.”
”Vieni via adesso.”
”Sì ,un secondo.”si alzò per mostrare all'altro ciò che aveva fatto ”come ti sembra?”Jugo osservò,dopo essere balzato a terra, ciò che Shikamaru aveva inciso sulla parete,nel punto dove Ino Yamanaka era morta. Una specie di prato con vari tipi di fiori,un lago ed una montagna in lontananza. c'erano anche due bambine-o forse sembravano bambine per la prospettiva- in quel prato. Al  bipolare ricordavano Sakura ed Ino. ”Da quello che mi hai raccontato credo che gli piacerebbe. Soprattutto ti direbbe … ”s'interruppe per cercare dei vocaboli adeguati ma poi scosse la testa ”non so le parole esatte ... ma ti direbbe che puoi andare avanti, di non farti più problemi per lei .”
”Che Naruto te ne dà anche troppi””aggiunse.
Shikamaru passò la mano sinistra sulla figura e  Jugo gli mise la mano intorno al collo,la voce che voleva forse apparire autoritaria,indicando con l'altra mano sopra di loro all’imboccatura del pozzo.”Se non vieni via e quello ti vede qui sotto ti riempirà di seccanti premure.” Incrociò poi  le braccia ed assunse una smorfia offesa che a Shikamaru ricordò stranamente Naruto”e … mi dà fastidio.”
”Sono io che mi occupo di te ,come sei tu ad occuparti di me. Lui ...dovrebbe occuparsi di  Konoha e basta.”
”…” Il moro sorrise,divertito,saltando sulla parete verticale ”hai ragione Jugo, torniamo di sopra... come dicevo qui non c'è niente e non ho più motivo di venirci.”

Naruto,quello originale, si era stufato di fare manovalanza almeno per quel giorno e decise di capire meglio a che conclusioni Shikamaru fosse arrivato - perchè era certo che a qualcosa doveva essere arrivato,magari anche solo di non essere arrivato a niente. Lo trovò appeso ad un' albero a testa in giù, in una posizione che appariva ridicola perfino per l' Uzumaki,con Jugo seduto tranquillo sullo stesso ramo a giocare con dei passerotti.
Saltò sull'albero,accucciandosi sopra Nara e guardandolo perplesso"Perchè stai a testa all'ingiù,Shikamaru?"
"Faccio affluire più sangue al cervello così penso meglio."replicò lui tranquillo ,senza muoversi. Jugo ridacchiò.
Naruto esplose indignato,indicandolo."Ehi,oramai  abbiamo trent'anni... queste battute me le potevi fare all'accademia."
"trent'anni... "ripetè  Shikamaru,  mettendosi alla sua destra con un colpo di reni"... è questo il motivo dietro al tuo nuovo sexi no jutsu- late night?"
Naruto cominciò a balbettare."Tu... tu che ne sai? cioè..."abbassò la voce,un atto ridicolo dato che c'erano solo loro per miglia "... Hinata non lo sa ,vero?VERO?"
Shikamaru gli battè l'indice e l'anulare sulla fronte,scuotendo la testa."Lascia perdere... sto guardando quella tigre,comunque."
Naruto guardò dove l'altro indicava e si portò di fianco al grande bassorilievo in pietra grigia,rappresentante una tigre ringhiante composta da marmo bianco,le strisce d'un altra qualità nera,posta a testa all'ingiù."Questa?potevi chiedermi di raddrizzartela."
L'altro lo seguì,scuotendo la testa"No... non è finita al contrario,vedi?" usò un kunai per tagliare alcune piante rampicanti e mostrare le scritte sotto,perfettamente leggibili, ma soprattutto il punto in cui la parete entrava nel terreno."E' stata costruita così."
Naruto inclinò la testa di lato. Lui i problemi tecnici proprio non li capiva."Ed è … un problema?"
"Sì e no."rispose lo shinigami,passeggiando pensoso avanti ed indietro davanti al bassorilievo,come se vi cercasse dettagli che dessero una risposta che gli mancava. "Il problema vero …  è che è sbagliata la sua posizione."tirò fuori dei fogli con cui aveva mappato la zona,prendendone uno su cui c'erano schizzati degli animali."Fa parte della pianta principale d'un tesseratto, un tesseratto attivo."tamburellò il pugno sulla tigre in pietra,come a cercare di provocarne  una reazione,guardando ora il felino,ora il foglio. " ma non dovrebbe funzionare. Non solo le quattro figure ai punti cardinali sono invertite ma il punto centrale manca,totalmente. Non è mai stato realizzato."
Naruto s'intrecciò le mani dietro la nuca."Non è che non sappiamo qualcosa di questa tecnica?Dopotutto tu e gli altri sapientoni l'avete ricreata a tentativi."
"..." Shikamaru annuì,stupito."è un discorso giusto,strano … da parte tua … che quando devi spiegare le teorie fai riferimento al cucinare."
Il biondo gongolò."Bè... un pò credo che sia come il rasengan, non era completo quando ero-sennin me l'ha insegnato"
"Questo è possibile... visto questo."Shikamaru liberò meglio delle scritte sotto la testa della tigre,rivelandole come due specie di lupi composte da kanji e linee allegoriche .Li aveva già visti su molte strutture."Aka-okami(lupo rosso),Ao-okami(lupo blu)"
"Sono bestie mitiche?Come la tartaruga,il pavone e..."L'altro l'interruppe con un cenno del capo.
"Fenice... no."passò le dita sui kanji "Sono i due che hanno creato questo tesseratto e molto di ciò che abbiamo trovato qui,soprattutto cose come quello che ieri ti ha mandato in iperventilazione."
"Okami... starebbe bene come soprannome ad uno del clan di Kiba." sentenziò l'altro nell’osservare le scritte"magari se scopriamo chi sono..."
"So già chi sono."replicò Shikamaru,sedendosi a terra "Ao-okami è Tobirama senju."
"Il nidaime?Sei certo?"Naruto riguardò i kanji "Non ho mai letto quel nome negli archivi."
"L'usava prima di Konoha,poi lo usava con i membri dei suoi team come parola in  codice personale."mimò un' affondo di spada"L'aveva avuto per la sua forza nell'arte della spada ed il colore della sua armatura. Io conosco che è lui solo perchè me l'hanno detto il sandaime e Danzou-sama."
Naruto rise."Carina l'immagine di loro che ti fanno confidenze di gioventù sul loro sensei ,sorseggiando tè."guardò l'altro lupo,con la scritta rosso"L'altro chi era?"
" Hamaru Uzumaki, suo cugino e fratello della moglie dello shodai." il moro s'indicò la testa"il nome gli  derivava dai suoi capelli, lunghi e segno del potente chakra della tua famiglia."
"Il fratello di Mito-obasan... chissà se era come la mamma."
"Sparì prima della nomina dello shodai." continuò il moro"forse morì in una delle ultime battaglie dell'era dei conflitti  ma pare che molto di ciò che lo riguarda sia stato cancellato,intenzionalmente .Sono sopravvissuti solo dati di lui come creatore di tecniche ed evocatore di lumache... per sapere di lui come persona ho chiesto ad Onoki-sama ma anche lui non ne sapeva poi molto, era più uno da retrovie ed un ricercatore." Si accarezzò il mento"tuttavia...  era abbastanza da ricordarmi bene qualcuno."
"Un permaloso manesco come Tsunade Obasan?"Azzardò Naruto ,nell'immaginarsi una versione maschile del godaime con i capelli rossi dei suoi figli.
"No... uno senza limiti,come Orochimaru."
"GAAAHH .... che immagine terribile mi hai messo in testa."Disse Naruto nell'immaginarsi il pallido sannin con i capelli rossi ,scuotendo la testa come a cercare di farvi uscire l’immagine. "ed era mio parente?"
"non diretto ,stai tranquillo. Lui era intelligente .Infatti... insieme al nidaime erano definiti i cugini intelligenti ed invincibili mentre lo shodai e mito-sama i cugini testardi ed abili."si girò verso la direzione dove si trovava l'apertura nel terreno" i cugini intelligenti ed invincibili , gli okami... forse conoscevano il segreto del pozzo"tirò fuori il barattolo di vetro delle sue pillole marroni,scuotendolo un paio di volte "le pillole che uso per gestire le mie crisi non sono del tutto un prodotto del mio clan. Lo erano ma poi furono potenziate,modificate dal Nidaime, fino a decuplicarne gli effetti."
 Naruto afferrò il barattolo e lo guardò in controluce."Non sono antidepressivi? "
"No,sono per il controllo ma l'effetto principale è l'inappetenza" "Con una di queste Choji non avrebbe toccato cibo per tre giorni.”
Naruto realizzò il concetto."Tu... ne prendi anche tre al giorno e mangi."
"..." l’altro riafferrò il barattolo,mettendolo via"senza potrei aver voglia d'addentarti."
"Il nidaime per chi le ha adattate?"chiese Naruto.
"Buona domanda … la risposta ,visto questo posto, è che nella prima Konoha ci fosse uno che aveva subito la mia stessa trasformazione."aggrottò la fronte "ma dopo l'insediamento del terzo non sono più state usate."
"Aspetta... il vecchio Genzo?"fece il biondo,fulminato da un pensiero chiaramente stupido. "Non è cambiato mai per me... sbocconcella quelli che lo fanno incavolare?"
Jugo era sopra di loro e gli fece cadere in testa un frutto acerbo."Eccoci di nuovo nella modalità Naruto normale."
"Ehi, armadio a tre ante,guarda che tu non sei il mio primo consigliere... per darmi dell'idiota senza che ti faccia volare senza ali …"mosse la sinistra e fece uno sguardo allusivo, sottolineato da un sorrisetto strafottente. "...devi offrirmi qualche ramen."
Jugo atterrò davanti a lui,per poi indicarlo mentre guardava Shikamaru"No davvero ,Shikamaru … come fa una persona gentile e timorata come Hinata Hyuga a sopportarlo?"
Shikamaru però non rispose e Naruto guardò così lo shinigami a sua volta."Che c'è Shikamaru?"
"Niente..."rispose lui scuotendo la testa.
"Ah,no."il biondo gli puntò addosso il dito accusatorio. "io ormai lo riconosco il tuo sguardo da idea-sgradevole-ma-probabilmente-giusta."
Shikamaru sospirò ed annuì."Se … dopo la sua morte non sono state più create e nessuno ha dato fuori di testa, scavando nel cimitero o causando sparizioni dall'obitorio"allargò le braccia con tono rassegnato "allora non era semplicemente il dottore ma anche il paziente."
Naruto riguardò la scritta  ao-okami."Cioè... no,aspetta … se fosse diventato nero a leccare sangue o fosse stato  in grado a muoversi senza il cuore funzionante come fai tu.... ci sarebbe ancora lui sotto il mio copricapo."
"Kage Bunshin no Jutsu, Hiraishin no Jutsu ed edo tensei" replicò soprapensiero Shikamaru" un genio come lui nella creazione di jutsu potrebbe anche essere riuscito a sbloccare i poteri dal pozzo da vivo. Forse con terribili conseguenze."
":.."Il moro si portò indice ed anulare alla tempia,mostrando una smorfia simile a quella che si esprime per una leggera emicrania. "Nekomata vuole parlarci."

“ok” disse il biondo allungando il pugno.Shikamaru diede in escandescenza a vederlo.“Ti ho già detto che io non faccio ridicolaggini del genere come te e Bee-san.” Gli appoggiò la mano sulla fronte.“così và più che bene.”Naruto sospirò e fece lo stesso.

Naruto e Shikamaru si ritrovarono così nello spazio formato dal subconscio loro e delle due bestie coda. Mentre il lato di Naruto ricordata delle zone sotterranee semi allagate quello derivato da Shikamaru sembrava l’interno d’un grande meccanismo,dove rotelle ed ingranaggi si muovevano cigolando ma senza mai fermarsi anche se spesso cambiavano velocità. Ogni tanto si sentiva un rumore come di catene che stridevano. Il moro guardò il nibi."E’ urgente?"
"Quell' Uzumaki io lo conosco." Replicò il gatto.
Da dietro Naruto si senti una voce profonda."Come?"
Il nibi sibilò,protendendosi verso la gabbia."Non sto parlando con te,volpe."
Il kiubii ridacchiò a quella reazione."Ah, ho capito... ti aveva messo il guinzaglio."
"..."Nekomata girò la testa ed abbassò le orecchie .evidentemente il nove-code aveva ragione.
Shikamaru annuì.”certo … lo shodai usava il mokuton per catturare voi bijuu ma poi era lui a tenervi in gabbia,vero?Il maestro dei sigilli del clan Uzumaki."
"Esatto " replicò Nekomata,abbassando la testa verso i due shinobi." inoltre non invecchiava... vedevamo spesso lui e Tobirama Senju insieme ma mentre il fratello dello shodai invecchiava , lui no."si accucciò” ci studiavano.”
"Vi studiavano?" ripetè Naruto mentre Shikamaru fece una smorfia ambigua.
Una voce canzoniera provenne dalla gabbia."Dai perdenti s'impara poco, comunque."
Shikamaru scosse la testa,chiaramente irritato e guardò il kiubii ghignante poi l’indicò al biondo ."Naruto... ti spiace? " Naruto si girò ed alzò la mano verso la gabbia ed una serie di Torii caddero a bloccare la volpe,togliendole ogni baldanza."Grazie, mi dà davvero fastidio la sua seccante non cooperazione ,visto che rischia anche lui."si fece avanti verso la gabbia, riservando alla volpe uno dei suoi sguardi da insegnante. Un insegnante deluso da un’ allievo inconcludente. "e che Madara ha sottomesso anche lui."
Naruto si gratto la zucca."lui?"indicò la gabbia con entrambi gli indici. "Il kiubii?"
Shikamaru lo guardò interdetto."Qualcosa non va?"
L’ Uzumaki fece qualche passo incerto verso la gabbia."Cioè … lui .... è un LUI?"Il biondo sembrava imbarazzatissimo. "Credevo fosse femmina … infatti quando mi è apparsa mia madre credevo fosse la volpe travestita."
"...." Shikamaru si mise le mani sulla faccia,mugolando. "oddio, oddio, oddio,ODDIO … non è possibile che tu non sappia neanche il sesso del tuo bijuu."
Nekomata intanto si rotolava sul dorso"e' troppo divertente... cioè..." indicò la zona pelvica del nove code"...credeva fosse una delle sue code?Ma l'insegnano matematica alla vostra accademia?Od a contare sulle dita?"
Shikamaru si passò la mano sul collo,massaggiandoselo e sospirando"Nekomata...capisco la tua reazione ma torniamo seri,ok?Puoi mostrarci qualcosa di utile?"
Nekomata sembrò socchiudere gli occhi e le pupille si allargarono. Videro così altre immagini.
Sembrava che Nekomata fosse legato con catene di Chakra,spesse e robuste, e steso sul fianco sinistro. Si videro chiaramente Tobirama Senju ed Hamaru farsi vicino .Avevano una veste bianca a maniche larghe ed alzarono uno la destra e l’ altro la sinistra.
Dai palmi di queste si formarono poi si allungarono, molto lentamente, delle sbarre nere poi le piantarono nel corpo del nibi con decisione e Naruto strabuzzò gli occhi "sembra … la tecnica di Nagato."
Shikamaru osservò ogni dettaglio ,sia dei loro gesti che di ciò che indossavano o dell’ambiente in cui erano .Notava molti simboli complessi,poteri non sigillati."Dal rapporto che ho letto, ne produceva a piacere... loro invece si affaticano,direi."
“Senza il rinnegan non è possibile ricreare più d'una tecnica o due del rikudo”intervenne la volpe,con un tono leggermente saccente.” ed ognuna và ricercata separatamente... occorrerebbero decenni e non sarebbero davvero funzionali."
"Funzionali? dipende da cosa uno si propone,volpe." Replicò Shikamaru e riflettè sulle sue personali esperienze. ”eppoi … decine di anni possono anche  essere ridotti a pochi anni se uno ha accesso a vaste risorse di Chakra e di cavie.”
Naruto serrò la mascella nel vedere ciò che i ricordi di Nekomata trasmettevano : Hamaru infilava vari strumenti in soggetti chiaramente non consenzienti.“Sembra proprio di vedere Orochimaru all’opera...”
Di nuovo ora erano insieme i due cugini ed apparivano discutere,animatamente. Hamaru sembrava molto alterato. "aspetta... qui riesco a leggere le labbra."
Naruto ne fu sorpreso."Riesci a farlo davvero?Perchè non me lo hai detto?"
“Così potevo leggertele e sapere se stavi ideando idiozie,senza che tu ti premunissi.”Shikamaru si concentrò sul decifrare i dialoghi."non posso entrare nel pozzo... devo essere"s’interruppe prima di finire la frase,perplesso. "vivo per usarla ."
Davanti a loro c'era un prigioniero e tobirama gli tagliò la gola con un solo fendente esperto,guardandolo rapidamente morire. Si aprì il kimono blu che indossava,rimanendo a petto scoperto , e comincio a fare con lentezza dei sigilli.Naruto osservava attentamente i segni composti,più volte come se il nidaime volesse essere sicuro della formulazione pensò .Il senju aumento la velocità di successione. Pecora,serpente .Di nuovo,pecora e serpente. Al fratello dello shodai sanguinò il naso.Sul petto esposto si formò un sigillo molto complesso che al biondo ricordò il suo sul ventre tranne che al posto d'una spirale nel cerchio si formarono in successione tre cerchi concentrici di caratteri minuti ed un punto centrale,proprio sopra il timo. Di nuovo,pecora serpente. Realizzò, mentre al nidaime sanguinavano sia le orecchie che le orbite."Rinne Tensei no Jutsu"
Il morto davanti ai due cugini si mosse,di nuovo in vita.
shinigami 61
............talento e duro lavoro......
Loading...
antichi debiti o shinigami
47%
7 deviants said shinigami
33%
5 deviants said antichi debiti
20%
3 deviants said dacci...
Shikaku Nara aveva appena finito di sistemare la fascia al polso slogato di suo figlio Shikakuro e lo guardò negli occhi."Ti  và di seguirmi sul portico?"
"No... ma finchè  non mi fai la paternale la mamma non ti lascia in pace." disse lui alzandosi e zoppicando leggermente con la sinistra verso il portico,mettendosi la borsa del ghiaccio sull'occhio pesto."niente shogi, però."
Suo padre scosse la testa e lo seguì .Il suo secondo figlio come carattere assomigliava troppo alla madre e così spesso guidava lui i loro rapporti. Il che ovviamente era seccante se non proprio sminuente dell suo ruolo maschile e paterno."D'accordo... allora come sei finito in quella rissa?"
"Non sono finito in quella rissa"puntualizzò  il sedicenne, sedendosi contro una colonna lignea e tastandosi la medicazione sul lato sinistro della fronte. "sono quello che l'ha iniziata."
Il padre si grattò la fronte, guardando il cielo stellato ."Raccontami cos'è successo,allora."
"..." il giovane prese una manciata di ghiaino con la sinista e cominciò a valutare i sassi presi."ero lì, nella locanda  intendo, con Inomaru e c'erano gruppetti che ammazzavano il tempo prima di cena, compresi noi."mosse le dita della destra come a fare il verso ad un uccello chiacchierone ."bla,bla, si stava meglio quando si stava peggio… non ci sono più le mezze stagioni …"
"bla,bla ,chi avrebbe vinto tra il sandaime hokage ed il nidaime tsukikage …"
"bla,bla ,qual'è la missione segreta che sta compiendo lo shikidaime …"
"bla,bla ,bla,bla ,bla,bla "prese un sasso bianco e lo gettò nel laghetto,ascoltando il suono prodotto. " poi uno ha detto: speriamo che lo shikidaime torni presto... da solo." Gettò un'altro sasso bianco nel laghetto,continuando a riferire quel discorso.“Speriamo che lo shinigami faccia l'ultima grande impresa, così lo possiamo seppellire con tutti gli onori hanno aggiunto ,ridendo , i suoi tre compagni."scartò un sasseto scuro,ributtandolo per terra."Vicino a loro c'erano due della radice... due reclute intendo. Uno ha serrato la mascella e stava per alzarsi,suppongo per fargli ingoiare un dente o due, ma il suo compagno più grande lo ha trattenuto ,scuotendo la testa."
"..."Shikaku si sedette contro la colonnina opposta "tuo fratello gli  ha dato ordine di non reagire a simili discorsi su di lui."
"Lo sò anch'io... ho i miei mezzi d'informazione,sai?."un altro sasso nel laghetto."Poi quelli hanno tirato fuori la faccenda di Sakura-san, dicendo che Naruto-sama doveva cacciarlo o meglio giustiziarlo. I due della radice così sono usciti."
"Quanto avevano?"chiese il padre.
"Dodici uno,quasi quattordici l'altro."
Shukaku annuì."Allora probabilmente sono stati addestrati da tuo fratello."
"Comunque Inomaru si stava un pò agitando ... sai che intendo,lo conosci quel teppista." Shukaku sapeva che voleva dire che stava per lanciarsi come Rock Lee su quel gruppetto di bulli da locanda. Lo Yamanaka aveva spesso di queste reazioni ma Shikakuro lo teneva fuori dai guai di solito, cosa per cui Inoichi offriva sempre da bere ai Nara,padre e figlio."ma gli ho detto di stare tranquillo e così ci siamo avvicinati a pagare ed uscire ma mentre ero sulla porta uno ha detto..."s'interruppe e mugulò leggermente,palpandosi il fianco destro. Non ricominciò subito e Shikaku riconobbe lo stesso modo di trattenere l’arrabbiatura di sua moglie."Ha detto che era certo , anche se qualcuno aveva fatto naturalmente sparire tutte le prove e convinto tutti a stare zitti,che lo shinigami avesse mutilato di proposito il rokudaime,per cercare di farsi nominare shikidaime ma gli fosse andata male."
"E..."fece il padre che già si era fatto tutta la vicenda in testa, compresa il rallentatore ed il commento da parte d'immaginari esperti.
"E..."continuò il figlio,con la voce leggermente acuta"...  sono rientrato,l'ho sollevato e lanciato fuori dal locale."gettò i sassi rimasti per terra "dalla finestra ,con le imposte in legno già chiuse perchè era già calato il sole."
Seguì un minuto di silenzio poi il ragazzo continuò."Mi sono girato verso i suoi tre compagni e gli ho detto,scrioccando le nocche, che nessuno può parlare così del mio fratellone in mia presenza,nessuno... genin o kage che sia."
"Uno stava prendendo un kunai ma Genma-san gli ha stretto il polso,dicendo tranquillo che non si usano armi e jutsu in una rissa tra ninja di konoha."fece un gesto di non curanza con la destra,massaggiandosi poi che nocche spellate "Abbiamo tutti annuito e lui si è rigirato a finire il suo drink con Hayate-san."
Shikaku socchiuse gli occhi e cercando di provare a dire qualcosa."Quindi tu ed Inomaru eravate contro quei tre..."
" Quattro"lui alzò quattro dita con la sinistra"Erano quattro perchè il tizio che avevo lanciato fuori era rientrato ... inoltre ho detto ad Inomaru d'andarsene a casa, che era una faccenda solo mia."
Il genitore tirò le somme,tentando di nuovo di controllare la discussione padre-figlio."Conclusione : loro quattro al pronto soccorso e tu qui a darmi spiegazioni sulla faccenda ,dopo che Genma  ti ha sorretto fino a qui, tralasciando che vederti arrivare a fatto urlare tua madre come se il kiubii stesse caricando a testa bassa la porta di casa." guardò fisso suo figlio minore"Ora spiegami perchè,visto che tuo fratello ha detto di non badare a simili commenti."
Shikakuro alzò l'indice destro"primo : io non sono un suo sottoposto perciò ,se voglio , quello che ha detto lo ignoro."alzò il medio"Secondo : anni fà quelli non si sarebbero neanche permessi  di fiatare su Shikamaru-niisan ed ora se lo possono fare è perchè lui è migliore di loro ed è risalito dai suoi casini personali. "alzò l'anulare"E  terzo : finchè dicono che non gli piace come agisce, che non si avvicinano a lui che per le missioni o che si sentirebbero meglio se lui morisse è un conto... ma insinuare che fà i suoi interessi personali e non quelli di konoha, metterlo cioè in dubbio come shinobi... non si può fare in mia presenza, nossignore."
Incrociò le braccia."Perchè lui è il mio modello come shinobi ed un giorno sarò primo consigliere dell 'hokage, esattamente come lui lo è di gama-sensei  e sarà fiero di me."
Shikaku scosse la testa ,sorridendo leggermente,e si alzò per rientrare ed  affrontare la moglie."D'accordo, ci parlo io con tua madre e le spiego che è solo un caso di rispetto fratello maggiore-fratello minore ma tu pagherai  comunque un quinto dei danni provocati e l' intera finestra, oltre che a scusarti con il gestore di persona domattina."
Il ragazzo annuì."Papà... shikamaru-niisan tornerà presto,vero?"
"mi spiace non lo sò... eppoi come shinobi c'è sempre la possibilità che non torni, lo sai bene."
"No,tornerà di certo"replicò il figlio con tono sicuro "chiunque si metta contro di lui senza  motivi validi... motivi per cui vale la pena mettersi in gioco per davvero.... alla fine verrà sempre preso a calci in culo."
"Non farti sentire da tua madre ad usare certe parole"Gli disse il padre chiudendo la porta scorrevole "ma sono d'accordo."
shinigami extra- shikakuro
.....approfondendo un pò gli oc
Loading...
Mature Content Filter is On
(Contains: violence/gore)
Shikamaru Nara trovava che morire fosse molto più problematico di quanto si aspettasse od almeno lo era morire di stenti e di ferite da caduta. Ormai non si rialzava più da parecchie ore od almeno così valutava,visto che al giorno era ormai seguita la notte.
Sì … di certo era notte perché vedeva la luna sopra quella maledetta entrata circolare quaranta metri sopra di lui. Si morse il labbro per non gridare. O peggio piangere.
Lui riteneva che tutto il dolore che aveva provato -perché ormai sentiva poco del suo corpo,dolore incluso- fosse meritato visto che era sopravvissuto,non aveva salvato Ino  e soprattutto aveva permesso che ciò che aveva fatto al corpo della sua amica fosse stato inutile. Per lo stesso motivo non aveva usato il kunai che aveva in mano – o che almeno aveva in mano prima di perdere il concetto di possedere le mani- per farla finita in fretta. Lui si meritava tutto quello e non si sarebbe fatto il favore d’una fine rapida.
Tuttavia non poteva ignorare quella presenza  ancora e così parlò -od almeno credette di parlare- a ciò che c'era -o credeva esserci-di fianco a lui. "Esisti davvero... o sei... sei solo nella mia mente moribonda?"
La presenza divenne così un’ombra indistinta nella sua visuale annebbiata e la voce che sentiva adesso usava  un tono che  gli ricordava Choji quando qualcuno gli diceva del grassone ."Se sono solo nella tua mente... cosa sono?devo avere un motivo perchè tu mi abbia creato così,adesso."
Shikamaru inarcò le labbra che attraversavano il suo volto scavato. Evidentemente il suo delirio sfruttava bene il suo quoziente intellettivo."Probabilmente sei il mio senso di colpa e di disgusto per me stesso."
L’ombra indicò in un punto dove il genin Shikamaru della foglia sapeva bene esserci Ino.Ciò che restava di Ino,cioè, dato che una buona educazione del clan Nara comprende saper fare molto bene la macellazione di cervi e lui aveva smembrato con competenza animali molto più grandi d’una dodicenne."Per aver mangiato la carne della tua amica?l'hai vegliata in modo ammirevole fino all'ultimo,da vero shinobi." Avvicinò la testa all’ orecchio del ragazzo,uscendo così dalla sua visuale -od almeno ora Shikamaru credeva di vedere solo dei capelli corti molto scuri."uno shinobi è colui che resiste."
Sentì poi qualcosa colargli a gocce sul fianco destro per poi risalire verso volto e braccio."Cosa … cosa stai facendo?"
"Ti sto dando un'altro pò di vita,giusto per fare due chiacchiere… come ti chiami? "di nuovo poteva sentire il suo corpo ed il dolore diminuiva. Respirò pesantemente “Shikamaru…Shikamaru Nara.”
Di nuovo l’individuo si avvicinava all’ orecchio per farsi udire con la voce profonda." credi ancora che sia un'illusione della tua mente moribonda,Shikamaru Nara?"
"No ma ..."si giustifico l’altro. "non c'era niente quando ci siamo finiti e per quanto siano ovattati i miei sensi... guardavo l'ingresso sopra di noi."tossì due volte."Se non sei un fantasma... puoi muoverti attraverso il terreno roccioso." Girò la testa di poco,riuscendo a notare che l’uomo misterioso forse indossava  una veste scura a maniche larghe ".sei uno dei nostri inseguitori,quindi?"
"No ,ma hai ragione sul discorso di prima."continuò la voce profonda. "in questo pozzo non c'è niente tranne quello che uno ci porta prima o dopo esserci finito."gli sembrò di vedere un sorriso innaturalmente largo ,forse seguito dal guizzare d'una lingua sulle labbra.Di nuovo gli ricordò Choji.Choji davanti al suo piatto preferito se non aveva fatto colazione ."E se ci porta certe cose … io arrivo."
Il giovane cercò d’analizzare i fatti al di là dell’atteggiamento dell’individuo che era lì e che poteva forse salvarlo. O forse mangiarlo come lui aveva mangiato Ino pensò ironico una parte del suo cervello."Come se uno ...per caso... mette la chiave giusta nel giusto lucchetto?"
"..." di nuovo la voce profonda all’orecchio."essendo uno shinobi pensavo usassi un linguaggio  più tecnico ma sì...coloro che sapevano hanno scritto in tempi antichissimi:"
”Il vivo con il vivo dentro il pozzo, due entrano uno esce.”
” Il vivo con il vivo in fondo al pozzo,nulla nel ventre così  uno vive e l’altro muore.”
” Il vivo con il morto dentro il pozzo,uno mangia l’altro è cibo”
” Il vivo con dentro il  morto in fondo al pozzo,aspetta la morte lenta.”
”Il morto con dentro il morto dentro il pozzo, sempre morto mai più fermo.”
”il morto mai più fermo in fondo al pozzo, conosce il modo e la fame.”
”Il morto mai più fermo fuori dal pozzo prende il sangue, nero chakra, nera pelle.”
”il morto mai più fermo uccide il nemico”
” il morto mai più fermo mangia il nemico morto”
” il morto mai più fermo mangia il nemico vivo”
”Il morto mai più fermo diviene vita per immonda esistenza"
"Cioè... “ricapitolò Shikamaru ripensando a tutto quello che era successo " se uno finisce qui dentro,insieme ad un'altro che estrae la... la pagliuzza corta e lo divora per fame, poi crepa lo stesso ... acquisisce dei poteri?"
"No... questo è quello che CREDEVANO gli autori ma in realtà aprire il lucchetto ,per rimanere nel tuo esempio, mi fà sapere che c'è qualcuno ed il pozzo può essere qualsiasi,non questo." Si guardava intorno e quest’azione fece capire al genin che indossava una specie di maschera liscia che copriva la metà destra del volto.“Anche se non è la prima volta che vengo qui per una cosa del genere... inoltre nessuno ha mai capito davvero le ultime quattro righe perchè le ho alterate.Ci sono ... cose private,capisci?"
Di nuovo s’abbassò verso l’orecchio del giovane steso a terra"Ma questo 'rito ',dicevo ,fa solo che io so, arrivo e valuto… valuto se il soggetto ha il potenziale per essere un capitolo della mia storia."
Ormai Shikamaru si sentiva il lato destro sotto una specie di seconda pelle che era divenuta il suo supporto vitale da quanto capiva.Perciò capiva che letteralmente viveva solo perchè l'uomo voleva parlare con lui.Una parte di lui sperò che fosse un chiaccherone."Sei uno scrittore quindi … che storia è?dubito sia una favola della buonanotte."
“…"l’uomo guardò verso l’uscita del pozzo,verso le stelle e la grande luna piena "in un certo senso lo è,invece … c’è una bellissima principessa da salvare,per esempio."
Shikamaru provò a muoversi ma anche se ci riusciva -debolmente-non poteva certo sopraffare l’altro , anche se ora sapeva d'avere ancora il kunai in mano.La massa fluida e densa ora entrava nella sua bocca e nelle narici,scendendo nello stomaco che si riempiva.Era piacevole lo doveva ammettere."Immagino che sia bellissima come tutte le principesse ma … non offenderti … tu sembri più lo spirito che fa l’offerta al viandante in difficoltà per prendersi la sua anima."
L’altro gli sollevò di poco il busto,così stava meglio ma capiva anche che l’altro l’aveva fatto solo per far fluire meglio il suo jutsu all’ interno.Una tecnica d’acqua pensava Shikamaru o forse un’abilità innata."Allora … fai l’offerta così ci togliamo da questa problematica situazione in ogni caso."
"D’accordo... ti darò peculiari abilità e conoscenze,oltre che a riparare sommariamente il tuo corpo cosicchè potrai usarlo. Non solo potrai uscire di qui  ma anche  vendicare i tuoi compagni e diventerai una forza per il tuo villaggio."
Shikamaru annuì debolmente."il prezzo?"
"tre cose."appoggiò le sue mani sulle spalle del genin "primo … morirai. E’ necessario perché io inserisca dentro di te una parte del mio essere , dandoti ciò che ti ho promesso."
"… tanto morirei in ogni caso."replicò ridacchiando il ragazzo.
"Seconda parte del pagamento: alcune tendenze ed appetiti che io possiedo le acquisirai anche tu."
"problematico sicuramente ma … posso conviverci."tentò di girare il collo per vedere meglio il suo benenefattore ma lui lo bloccò deciso con una morsa di ferro ,utilizzando la destra e prendendolo sotto il mento.Non era ancora pronto a rivelarsi in volto e quindi il genin pensò che qualcosa nel suo volto l'avrebbe fatto riconoscere o riconoscere la sua appartenenza ad uno specifico clan."perciò ... immagino che la vera seccatura sarà l’ultima riga dell’accordo."
"Dimenticherai questa conversazione."
"chiaro …"fece il genin "… il tuo guadagno dall’ accordo è quello di creare una pedina per i tuoi progetti . Sono questi i capitoli della tua storia."
Sembrava che l'uomo apparisse soddisfatto dall'intuizione del ragazzo."Esatto e tu sei un capitolo in cui mi assicuro, che se mai sarò distrutto o sigillato, la mia parte dormiente in te,od in uno come te, si attiverà ricreandomi."
"E garantendoti il proseguimento dei tuoi scopi." concluse Nara"insomma sono un ... tuo backup."
"Esatto di nuovo,Shikamaru Nara."
"Credo però… ci sia un problema a questo accordo così vantaggioso ad entrambi." il genin fece un sorriso ironico"non credo proprio che i tuoi propositi finali siano a favore di konoha."
"vero ma … se muori adesso …"sussurrò in tono ragionevole la voce  "… i tuoi assassini probabilmente uccideranno la squadra che il sandaime hokage spedirà a cercarvi.Inoltre io non ho certo interesse ad infastidire,se non necessario, i progetti del mio backup."
"Esisterai... come sono affari tuoi."
"D’accordo …."alzò debolmente il kunai per vedere l'uomo o l'essere con cui si era appena accordato riflesso nella lama metallica“Tu come ti chiami ,allora?O-bake del pozzo?”
L'altro gli prese il braccio gentilmente per aiutarlo a posizionare l'arma Shikamaru ora lo vedeva . Ma non era davvero dietro di lui.Quella cosa fluida sul suo lato destro ERA quell'essere e quella che aveva intravisto non era una maschera. Il lato destro del volto del ragazzo era ora ugualmente nero,con una specie di bocca fatta di lame acuminate intorno alle sue labbra rinsecchite ed un taglio dell'occhio formatosi  intorno al suo occhio febbricitante ."Puoi chiamarmi … Zetsu."
shinigami speciale 2014
...........
tutto secondo il piano...
Loading...
cercasi disegnatore stile anime che usa la tavola grafica per collaborazione
chi fosse interessato ad approfondire :iconlionblack88:

deviantID

cao-cao
bonamini guido
Italy

antichi debiti o shinigami 

47%
7 deviants said shinigami
33%
5 deviants said antichi debiti
20%
3 deviants said dacci...

Visitors

Comments


Add a Comment:
 
:iconwaywardgal:
waywardgal Featured By Owner 30 minutes ago  Student General Artist

Thank you so much for taking the time out to favorite my works. It means such a great deal to me that you enjoy my art, and I hope you can consider watching :hug:

Reply
:iconcao-cao:
cao-cao Featured By Owner 28 minutes ago
ok^^
Reply
:iconbernardumaine:
Bernardumaine Featured By Owner 2 hours ago  Professional Traditional Artist
Thank you for faving !
Reply
:iconcao-cao:
cao-cao Featured By Owner 2 hours ago
^^
Reply
:iconsugarlandbabygirl:
SugarLandBabyGirl Featured By Owner 2 hours ago
Thanks so much for the favorites! :)
Reply
:iconcao-cao:
cao-cao Featured By Owner 2 hours ago
^^
Reply
:iconcamillathepolishgirl:
CamillathePolishGirl Featured By Owner 3 hours ago  Hobbyist General Artist
Thanks for fave!
Reply
:iconcao-cao:
cao-cao Featured By Owner 3 hours ago
^^
Reply
:iconbented17:
bented17 Featured By Owner 4 hours ago
merci pour les fav 
Reply
:iconcao-cao:
cao-cao Featured By Owner 4 hours ago
^^
Reply
Add a Comment: